Militare Speciali

Carabinieri di Palermo. Arriva il Generale di Brigata Giuseppe De Liso

“Non spero certo di catturare gli assassini a un posto di blocco, ma la presenza dello Stato deve essere visibile, l’arroganza mafiosa deve cessare.”, disse trentanove anni fa, il Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, diventato un punto di riferimento, un faro per tutti i militari dell’Arma dei Carabinieri che hanno prestato servizio a Palermo.

La lotta alla mafia e la costruzione di una legalità, come punti di partenza e leitmotiv nel lavoro di ogni Carabiniere che arriva a nel capoluogo siciliano.  Anche il Generale di Brigata Giuseppe De Liso, che oggi ha assunto l’incarico di Comandante Provinciale di Palermo, comincerà da questi due punti fermi, seguendo il solco tracciato dai suoi predecessori, onorando il sangue versato dai militari dell’Arma, per il Paese.  

“Palermo è una città bellissima che merita il rispetto da parte dell’Arma dei Carabinieri, per la sua storia e per quello che ha subito” ha dichiarato il nuovo Comandante. “Dobbiamo essere impegnati nella costruzione di una legalità”.

“Per sconfiggere cosa nostra è necessario aumentare la cultura della legalità, fare in modo che i figli dei mafiosi, non diventino a loro volta dei mafiosi” ha aggiunto il Generale De Liso. “Bisogna cancellare dal vocabolario la parola rassegnazione e affidarsi a quelle che sono tutte le indicazioni che vengono date dalle autorità, che devono lavorare in sinergia”.

“La squadra Stato di Palermo è perfetta, con la prefettura e l’autorità giudiziaria, insieme a tutte le altre forme di Polizia con cui l’Arma dei Carabinieri ha una comunione di intenti da sempre. Solo così è possibile sconfiggere il fenomeno mafioso”.

Il Generale di Brigata Giuseppe De Liso, di origini campane, è stato Comandante di Plotone dell’8° Battaglione Carabinieri “Lazio” in Roma, Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Reggio Emilia, Comandante delle Compagnie Carabinieri di Trani (BT) e di Castellammare di Stabia (NA), nonché Comandante della Sezione Corsi del Reparto Corsi della Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma. Ha svolto incarichi di staff presso il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri e, in particolare: addetto alla 2^ Sezione dell’Ufficio Personale Ufficiali e capo della 5^ e della 1^ Sezione dell’Ufficio Legislazione; ha retto l’incarico di Comandante del Gruppo Carabinieri di Locri (RC). Con il grado di Colonnello, ha ricoperto l’incarico di Capo Ufficio Rapporti con la Rappresentanza Militare del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri, di Comandante Provinciale Carabinieri di Firenze e Capo Ufficio Cerimoniale del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri in Roma incarico che, dal 1° gennaio 2021, reggeva con il grado di Generale di Brigata.

“La mia disponibilità nei confronti dei cittadini sarà massima, così come con le Istituzioni locali, con la scuola e con la Chiesa” ha affermato il Comandante. “Sono soddisfatto per l’incarico che mi è stato assegnato e farò di tutto, affinché i risultati dell’Arma dei Carabinieri saranno ottimi”

  • Carabinieri
    Militari della Compagnia Carabinieri Palermo San Lorenzo

“Oggi inizia una nuova pagina della mia vita e cercherò, insieme ai miei 2400 carabinieri della provincia di Palermo, ma anche insieme a voi giornalisti, di scrivere cose belle per questa città” ha concluso il Generale De Liso.

Di Francesco Militello Mirto – EmmeReports 

Francesco Militello Mirto

Commenta

Clicca qui per pubblicare un commento

error: Content is protected !!