Politica Politica Nazionale

Green pass, Matteo Salvini: “Multe di 400 euro? E in Sicilia sbarcano migranti a carrettate”

Lega

“Si parla di multe di 400 euro, del green pass per andare a prendere il cappuccino in piazza Mazzini, mangiare una pizza a Jesolo, intanto ne sbarcano a carrettate in Sicilia senza green pass o altro”.

Ad affermarlo è stato il leader della Lega Matteo Salvini in riferimento alle multe che verranno introdotte dopo l’adozione del green pass in queste ore in discussione con il nuovo “decreto emergenza”.

La certificazione verde verrà rilasciata solo dopo la seconda dose del vaccino, a chi è guarito o a chi ha un tampone negativo effettuato nelle 48 ore precedenti. Verrà introdotta anche una sanzione per i trasgressori che, in caso di controllo delle forze dell’ordine, si troveranno sprovvisti del green pass: una multa fino a 400 euro e la chiusura per 5 giorni del locale.

“Prudenti e attenti, ma senza vivere da segregati in casa. La nostra posizione è chiara: bisogna essere attenti, cauti, prudenti perchè quella brutta bestia del virus non è ancora stata sconfitta. Ma qualcuno parla già di zone gialle, arancioni, rosse a luglio ad agosto. Lasciamo lavorare la gente, in sicurezza. Garantiamo i vaccini a tutti i 70-80enni a coloro che sono in difficoltà, ma non possiamo condannare alla paura a vita i ragazzi che hanno sofferto per un anno e mezzo per le scuole chiuse, i locali chiusi” ha concluso Matteo Salvini ricordando il buonsenso mostrato dagli italiani durante la pandemia.

di Redazione – EmmeReports

error: Content is protected !!