Calcio maschile Sport

Filippo Talluto del Settore Paralimpico TeLiMar al raduno della Nazionale di Calcio a 5 C21

TeLiMar

Sarà Filippo Talluto a rappresentare il Settore Paralimpico del TeLiMar al raduno della Nazionale di Calcio a 5 C21, che si terrà a Ferrara dal 25 al 27 giugno.
 
Tredici i convocati, tra cui altri due atleti siciliani, Vincenzo Funaro e Carmelo Messina. Da questa rosa allargata, verranno scelti dai Tecnici Fisdir responsabili del Settore II2, Angelo D’Auria e Gianluca Oldani, i dieci giocatori che formeranno la squadra Azzurra agli Euro Trigames, in programma dal 4 all’11 ottobre, sempre a Ferrara.
 
Filippo Talluto, Bronzo ai Mondiali in Brasile nel 2019, ha preso  parte, insieme al suo compagno di Club Giuseppe Di Marzo alla 1^ prova del Campionato Regionale di Calcio a 5 C21 a San Vito Lo Capo, oltre ad essere stato convocato nella rappresentativa siciliana, lo scorso 19 giugno.
 
Talluto, così come tutti gli atleti del Settore Paralimpico del TeLiMar, è un atleta polivalente ed è reduce dall’ottima prestazione nelle gare regionali di nuoto, che si sono disputate lo scorso week-end allo Sporting Village di Palermo: “Questa ripartenza era fondamentale per tutti i nostri ragazzi – afferma Gaspare Ganci, Direttore Tecnico del Settore Paralimpico TeLiMar, che a suon di risultati sia di squadra che personali ci hanno dimostrato, sia qui a Palermo, che ancora prima a Verona per il Meeting Nazionale Giovanile di Nuoto della Fisdir,  dove il nostro atleta Di Marzo Giuseppe categoria C21 ha conquistato due medaglie di argento sui 50 e 100 stile libero ed a Varese con l’ottimo quarto posto ai  campionati Nazionali di Pararowing, di essere pronti per una stagione ricca di successi agonistici, oltre che umani. Insieme al Presidente Marcello Giliberti, che ha sposato con entusiamo l’attività paralimpica sociale, stiamo programmando una serie di appuntamenti sportivi tra nuoto, canottaggio, atletica e calcio a 5 che ci permetteranno di continuare a far crescere i nostri atleti sia sotto l’aspetto tecnico sportivo sia sotto quello inclusivo”.

di Redazione – EmmeReports

error: Content is protected !!