Breaking news

La Canottieri TeLiMar al secondo Meeting Nazionale di Piediluco a caccia di conferme

La Canottieri TeLiMar è pronta per mettersi alla prova questo weekend sulle acque del lago di Piediluco dove andrà in scena il secondo Meeting Nazionale.
 
Il Club dell’Addaura dovrà vedersela con le altre 106 società e oltre 1150 atleti che si contenderanno le medaglie in quello che sarà l’ultimo banco di prova nazionale prima dei Campionati Italiani in programma per metà giugno, che assegneranno i tricolori in palio in tutte le categorie, dai Ragazzi ai Senior.
 
Il team del Presidente Marcello Giliberti si presenterà al classico appuntamento sul lago umbro con 15 canottieri, tra i quali spiccano alcuni equipaggi in cerca di riscatto o di conferme, dopo il meeting di marzo e la seconda regata regionale.
 
Nel singolo senior femminile, sarà Elena Armeli a portare in alto il vessillo del TeLiMar, mentre nel singolo femminile pesi leggeri il compito toccherà a Giorgia Pecoraro, vincitrice a Sabaudia.
 
Grandi aspettative anche per il quattro senza Ragazzi, composto da Mattia Sardo, Marco Vallone, Nicolò Caltabellotta e Andrea Schillaci: dopo aver ben figurato nel primo meeting separatamente su barche corte e dopo la bella vittoria ottenuta con questa formazione alla seconda regata regionale sul lago di Poma, l’equipaggio è stato confermato dal direttore tecnico della Canottieri TeLiMar, Marco Costantini, per il secondo meeting di Piediluco per puntare ad ottenere la Finale A con una buona prova.
 
Occhi puntati anche su Alessandro Durante che, dopo la brillante prestazione al primo meeting di Piediluco e dopo la vittoria nella seconda regata regionale, ha avviato una ottima sinergia con il due volte Campione del Mondo Giovanni Ficarra (Canottieri Peloro): gareggeranno nel due senza e nel doppio pesi leggeri.
 
Tra i giovani, riflettori accesi su Beatrice Schillaci: strappato il pass per il primo meeting grazie alla splendida vittoria ottenuta alla prima regata regionale, adesso è in cerca di conferme.
 
Nel frattempo, sull’altro fronte, Emanuele Gaetani Liseo ha completato a Sabaudia la preparazione con l’Otto Olimpico che proverà a staccare il pass per i Giochi di Tokyo questo weekend a Lucerna. L’alfiere del Club dell’Addaura è stato convocato dal Direttore Tecnico Francesco Cattaneo come riserva: una soddisfazione per il team palermitano, che in 33 anni di storia non aveva mai avuto l’occasione di partecipare ad una qualificazione Olimpica su barca lunga.

di Redazione – EmmeReports

error: Content is protected !!