Eventi e Spettacolo Teatro

Minimo Teatro Festival: la decima edizione sarà un “Patapùm”

patapum

Se c’è una cosa che la pandemia non è riuscita a bloccare è l’immaginazione e la creatività. Elementi semplici ma vitali per chi fa Teatro. E così, mentre l’Italia intera non mette piede in un teatro da più di un anno, il Patafisico di Palermo decide di investire i contributi, ricevuti dal MIBACT per lo stato di emergenza, dando la possibilità a tre compagnie di creare nuovi spettacoli, dando loro un contributo economico per la produzione e offrendo i propri spazi come residenza artistica.

In una veste completamente nuova, il Minimo Teatro Festival ospiterà i tre spettacoli prodotti, che costituiranno la sua decima edizione.

foto © Andrea Cattano

Titolo di questa edizione è “Patapùm” ed è dedicato al Teatro per l’Infanzia. Sono tre le compagnie selezionate che già dal mese di marzo, a rotazione, sono e saranno ospitate sul palco del teatro di via Gaetano la Loggia in residenza artistica per creare i nuovi spettacoli.

Il Piccolo Teatro Patafisico ha avuto, sin dalla sua nascita, due grandi aspirazioni che hanno dato forma alla sua storia e alla sua attività: da un lato dare spazio e supporto agli artisti per sostenere la creazione e la produzione di nuovi spettacoli, in grado di esplorare linguaggi teatrali nuovi e storie da raccontare e, dall’altro, fare arrivare la gioia immensa, la forza travolgente e la poesia del teatro a un pubblico sempre più ampio, con un’attenzione particolare ai bambini, alle bambine e alle famiglie. 

Le tre compagnie scelte sono due palermitane e una catanese, rispettivamente la Compagnia Vicari/Aloisio, la Compagnia Quintoequilibrio e il Collettivo Asini e Punte di Spillo

A settembre per tre giorni, da venerdì 10 a domenica 12, gli spettacoli saranno messi in scena nel Complesso Pisani di via La Loggia, dove il Minimo Teatro Festival presenterà – covid permettendo – la sua decima edizione: un “Patapùm” di colori, “Patapùm” di sorrisi, “Patapùm” di storie.

Il Festival è un progetto realizzato con la collaborazione di alcune delle realtà più importanti, in termini di distribuzione e produzione di teatro per l’infanzia sul territorio, lavorando perché alla fase di creazione ne segua una più lunga e altrettanto entusiasmante di distribuzione e circuitazione.

“In questo 2020/2021, che ci ha messo alla prova e ci costringe a fare scelte ancora più di campo, dedichiamo il Minimo Teatro Festival al teatro per le nuove generazioni” dicono Rossella Pizzuto e Laura Scavuzzo, fondatrici del PTP e del MTF. 

“In un momento così complesso offrire alle compagnie un periodo di residenza e di creazione artistica, è acqua fresca per le tavole arse del nostro palcoscenico, una capriola dopo tanto tempo di immobilità, sarà un Patapùm” conclude Vito Bartucca, del Teatro Patafisico.

foto ©Andrea Cattano

di Redazione – EmmeReports

Redazione

Commenta

Clicca qui per pubblicare un commento

Rispondi

Ascolta Radio Time!

Iscriviti a EmmeReports!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Seguici sui social

Resta aggiornato con le nostre news!

error: Content is protected !!