Cronaca

Mafia, sequestrato il ristorante “Carlo V”

Nuovo blitz dei Carabinieri che hanno arrestato i fratelli Giuseppe e Benedetto Amato, presunti prestanome collegati al boss Giuseppe Calvaruso arrestato a Pasqua durante l’operazione “Brevis”.

Giuseppe Amato è il titolare del ristorante “Carlo V” di Piazza Bologna a Palermo che è stato posto sotto sequestro insieme ad una società gestita dai due fratelli Amato.

Secondo gli investigatori il boss Giuseppe Calvaruso avrebbe avuto interesse nell’investire nel centro storico di Palermo costruendo, con l’aiuto dei fratelli Amato, un impero commerciale che potesse garantire in futuro ingenti entrate formalmente lecite.

Nel corso dell’operazione è stata sequestrata anche l’azienda edile Edil Professional, fittiziamente intestata a due indagati, tra cui Giovanni Caruso verso cui il boss Calvaruso aveva fatto convergere numerose commesse per la ristrutturazione di appartamenti e palazzi di Palermo.

Sequestrati conti correnti riconducibili ai due imprenditori raggiunti dalla misura di custodi, attraverso i quali, in più occasioni, Giuseppe Calvaruso era riuscito a ricevere somme di denaro per fare fronte alle spese legate alla prenotazione di viaggi, alberghi e cene.

I beni sequestrati, tra cui una Range Rover Sport, una Porsche Cayenne e un gommone Icon 28S, ammontano a 2.500.000 di euro circa.

di Antonio Melita – EmmeReports

Antonio Melita

Commenta

Clicca qui per pubblicare un commento

Rispondi

Ascolta Radio Time!

Iscriviti a EmmeReports!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Seguici sui social

Resta aggiornato con le nostre news!

error: Content is protected !!