Calcio maschile Sport

Lucca cala il tris e si porta il pallone a casa

Casertana Palermo

Lorenzo Lucca segna una tripletta in 45 minuti e spiana la strada per la vittoria dei rosanero contro una diretta concorrente per l’accesso ai play off di Lega Pro.

Il Palermo, dopo lo stop forzato di 3 settimane, sembra affrontare con la giusta attenzione l’insidiosa trasferta di Caserta e dopo 2 minuti si porta già in vantaggio grazie al preciso colpo di testa di Lorenzo Lucca che si ripete, per il raddoppio rosanero, sempre di testa al 13′ anticipando il portiere campano Michele Avella.

Dopo lo stordimento iniziale la Casertana si riprende confezionando alcune occasioni da goal grazie al numero 29 Mario Pacilli che con un grande numero di tacco propizierà il goal del 1-2 realizzato da Luigi Cuppone abile nel girare in rete di testa il cross di Cristian Hadžiosmanović.

Ma la gioia dei campani, dura soltanto un paio di minuti, per colpa del 13esimo centro in campionato di Lorenzo Lucca che, sfruttando il preciso passaggio rasoterra del capitano rosanero Mario Alberto Santana, tocca di destro battendo per la terza volta l’estremo difensore casertano.

L’arbitro Valerio Maranesi di Ciampino manda le squadre negli spogliatoi: Casertana – Palermo 1-3.

  • Casertana Palermo
  • Casertana Palermo
  • Casertana Palermo
  • Casertana Palermo
  • Casertana Palermo
  • Casertana Palermo
  • Casertana Palermo
  • Casertana Palermo
  • Casertana Palermo
  • Casertana Palermo
  • Casertana Palermo
  • Casertana Palermo

Inizia il secondo tempo e il Palermo controlla il match, provando a far scorrere il cronometro per avvicinarsi sempre più alla vittoria finale.

E’ una ripresa caratterizzata maggiormente dalle azioni dei rosanero che risultano ordinati in difesa e propositivi in attacco.

Doppio cambio al 66′ nel Palermo: fuori il capitano Mario Alberto Santana e Roberto Floriano, dentro Mamadou Kanoute e Nicola Rauti.

Finale al cardiopalma per il calcio di rigore conquistato, al minuto 87′, e sbagliato da Kanoute e per l’immancabile e corretta espulsione, un minuto dopo, ad Alberto Almici per una entrata killer sull’avversario.

Al 91′ la Casertana riapre la partita con il goal di Fabrizio Buschiazzo abile nell’appoggiare in rete da posizione ravvicinata, ma negli ultimi tre minuti non succede nulla di importante e il Palermo, grazie ai goal di Lorenzo Lucca nel primo tempo, conquista 3 punti pesanti in ottica play off.

Da segnalare nella terna arbitrale l’ottimo assistente arbitro Veronica Vettorel della sezione di Latina, volto oramai noto nel campionato che ha già incontrato i rosanero nella sfida contro la Vibonese.

A dividersi le direzioni del campionato ricordiamo, oltre a Veronica Vettorel, altre sei donne: due arbitri (Maria Marotta e Maria Sole Ferrieri Caputi) e quattro assistenti (Lucia AbruzzeseVeronica MartinelliGiulia Tempestilli e Tiziana Trasciatti). 

Ad oggi le donne tesserate all’Associazione Italiana Arbitri sono in totale poco meno di 1.800. Sono divise in serie sia maschili sia femminili, anche a livello internazionale, ricoprendo il ruolo di direttrici di gara, assistenti oppure quarti ufficiali.

Il numero delle quote rosa tra i fischietti è sempre più crescente e, si spera che, per la loro alta competenza, possa eguagliare in numero i colleghi “maschi” diventando così non una eccezione ma normale regola.

  • Casertana Palermo
  • Casertana Palermo
  • Casertana Palermo

di Antonio Melita – EmmeReports

foto ©Giuseppe Scialla per EmmeReports

Antonio Melita

Commenta

Clicca qui per pubblicare un commento

Rispondi

Ascolta Radio Time!

Iscriviti a EmmeReports!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Seguici sui social

Resta aggiornato con le nostre news!

error: Content is protected !!